31 Mag
  • By Sì alla Vita
  • Cause in

In missione per conto di Dio.

Download PDF

Dal 19 al 21 aprile 2017 si è svolto a Chicago: ” In mission of God” il convegno internazionale organizzato da Heartbeat International, confederazione mondiale dei movimenti per la vita fondata negli USA nel 1971. Ad oggi le realtà affiliate alla rete sono oltre 200 in tutto il mondo, tra cui centri di aiuto alla vita, servizi per la maternità, case di accoglienza e ambulatori clinici dedicati. La confederazione opera in tutti i continenti   con lo scopo di fornire alternative all’aborto e salvare il maggior numero possibile di vite umane.

Alla conferenza annuale hanno partecipato circa mille persone da quindici stati per la maggior parte da paesi anglosassoni, gli unici europei presenti erano gli italiani. La delegazione italiana era composta da Giuseppe Grande vice presidente del Mpv italiano e responsabile della commissione internazionale del Mpv, Giovanni Buoso presidente del Cav di Legnago, Andrea Filardi vincitori della sezione universitaria del Premio internazionale Alessio Solinas e Marco Alimenti responsabile nazionale giovani del Mpv italiano. Il convegno di Heartbeat International è stata una bella l’opportunità per poter conoscere dei volontari di tutto il mondo, capire i modi con cui difendono la dignità della vita umana e le loro strategie operative.
Nonostante il grande numero dei partecipanti l’organizzazione del convegno è stata perfetta. Durante i tre giorni è stata data l’opportunità di poter partecipare a sette conferenze su novanta offerte con relatori di alto profilo. Le relazioni sono state sia culturali che organizzative, tra le prime segnaliamo:  “The love approach” e “L’attività prolife nei campus universitari”, mette per le seconde:   “Ogni pixel conta”, “Trasformare il donatore in un partner”.
La federazione Heartbeat International ha fiducia e aspettativa nei confronti del Mpv italiano; é opportuno ricordare che l’anno scorso la confederazione  ha conferito a Carlo Casini  il “Servant leader”, riconoscimento che viene  concesso a quella persona che: “ha il cuore e la mente di un servo, i valori e gli atteggiamenti di un servo, ma l’abilità del leader, la visione del leader e l’ingegnosità e la creatività di un leader”. La delegazione del Mpv è tornata in Italia cosciente che lo stupore per la vita non ha confini, perché parla tutte le lingue del mondo!

Marco Alimenti, Responsabile Nazionale Giovani.

  • Foto: Pedro Szekely – Chicago