L’Equipe Giovani vola a Trento: formarsi per formare

Dal 27 al 29 ottobre si è tenuta a Trento la riunione dell’Equipe nazionale giovani del Movimento per la Vita italiano, l’organismo che riunisce tutti i responsabili regionali giovani e i presidenti dei Movit, gruppi universitari del Mpv. La maggioranza dei ragazzi approda all’Equipe soprattutto grazie alla partecipazione al Concorso europeo di Strasburgo e agli annuali seminari Quarenghi. L’Equipe è un’autentica palestra di vita in cui condividere i propri talenti ed è il luogo in cui tutte le idee dei partecipanti hanno uguale peso specifico: insieme, si lavora per migliorare e rendere più forte il sogno di tutelare e valorizzare ogni vita umana.

Dal 2015 ad oggi, ogni nostro incontro si articola in una riunione operativa e in un’attività formativa con oggetto la bioetica o l’apprendimento di strumenti utili per potenziare il lavoro del gruppo. Gli incontri vengono sempre tenuti in regioni diverse: per incentivare l’attività del gruppo giovani ospitante, per poter conoscere la ricchezza del tessuto delle tante associazioni locali e per poter ascoltare i suggerimenti dei volontari con più esperienza. Le Federazioni regionali ospitanti sono state: il Lazio, l’Umbria, la Toscana, l’Emilia Romagna, il Veneto, la Calabria e la Basilicata. Ovunque l’Equipe è stata accolta con gioia e disponibilità.

I lavori dell’Equipe sono cominciati sabato mattina con una lezione sull’uso dei social network di Daniela Sensini, segretaria dell’Equipe e volontaria del Cav di Treia, e di Giovanni Buoso, presidente del Cav di Legnago e titolare di un’agenzia di comunicazione. L’Equipe ha deciso di aumentare le conoscenze dei membri sull’utilizzo di questi strumenti, oggi più che mai necessari a diffondere la promozione della Vita nel modo più efficace possibile, per raggiungere un pubblico vasto ed eterogeneo. Già nei passati Quarenghi, quello primaverile di Bologna e quello estivo di Maratea, si è scommesso sull’utilizzo dei social, pubblicando su Facebook: sedici video promozionali per incentivare le iscrizioni e numerosi post sul contenuto delle relazioni. Questa campagna è stata incisiva, tanto da permettere la partecipazione al Quarenghi di nuovi ragazzi che prima non conoscevano il Mpv.

Domenica mattina abbiamo condiviso la riunione operativa: il punto più importante all’ordine del giorno è stato l’organizzazione del seminario primaverile Quarenghi 2018. Ogni membro dell’equipe è arrivato  a Trento con delle proposte sulle relazioni e sui relatori e dopo averne discusso insieme, le più votate sono state inserite nella bozza di programma. Il 2018 sarà per noi un anno da festeggiare, poiché ricorrono due anniversari: il 35° anno del seminario “Quarenghi” e il 10° “compleanno” dell’Equipe. Sono due anniversari importanti che devono essere celebrati con idee, entusiasmo e attività che lavorino operino con lo sguardo rivolto al futuro e alle nuove generazioni.

Irene Pivetta e Marco Alimenti, Responsabili Nazionali Giovani MPV

 

L’Equipe Giovani vola a Trento: formarsi per formare