Un viaggio per la vita di Elena Pujatti

Questa l’iniziativa del Movimento per la Vita Italiano per il 40′ anniversario della legge 194. Il camper è stato la casa del Centro Aiuto alla Vita di Ascoli Piceno distrutto dal terremoto, un “Centro Aiuto alla Vita d’urgenza”. Perché non mancasse un punto di riferimento per quelle mamme in attesa ma disorientate per aver perso tutto e quindi soggette a depressione e scoraggiamento. Dopo aver ricostruito il Centro ad Ascoli, il camper ha iniziato il suo viaggio in tutta Italia attraversando le regioni passando da sede a sede. Porta il logo del Movimento ma anche quello di SOSVITA, il servizio h 24 con il n verde 800813000 che oggi è anche web e chat. È partito da Firenze, sede del primo Centro Aiuto alla Vita, ha proseguito in Liguria, Piemonte, Lombardia, Trentino per arrivare in Friuli: il 28 e 29 giugno ha sostato a Pordenone, poi San Vito, Casarsa per passare agli amici di Udine. La gente chiedeva cosa fosse a cosa servisse, cosa fa il Movimento, ecc.

È importante che le istituzioni e le amministrazioni locali vengano sensibilizzate sulle tematiche della vita e le necessità che ruotano attorno ad essa: maternità, vita nascente, servizi per le famiglie. Il neo consigliere regionale Alessandro Basso ci ha chiamato per chiedere informazioni in merito.

Il camper ha continuato il suo viaggio nel Veneto. Per foto e testimonianze www.mpv.org.

Ringraziamo i volontari che hanno contribuito in questa impresa, pronti per intraprenderne altre al servizio della VITA!

Elena Pujatti Mpv Pn