Perugia, “Diventare madri”: un’esperienza psicologica da comprendere Massimo Magliocchetti

Il 4 aprile prossimo si terrà a Perugia un interessante incontro dal titolo “Diventare madri. un’esperienza psicologica da comprendere”. L’evento è organizzato dal Movimento per la Vita di Perugia e dal Centro di Bioetica Filéremo con la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Il seminario di studio avrà come tema centrale la prevenzione psicosociale in gravidanza. Sarà rivolto agli operatori socio sanitari e delle relazioni d’aiuto.
Un seminario sulla gravidanza. L’esperienza della gravidanza è un momento particolarissimo per ogni donna. La trasformazione del proprio corpo, riconoscere dentro di sé un altro da sé. È certamente un momento delicato, pieno di emozioni, alle volte vissute con sensibilità diverse.
La gravidanza, inoltre, è un evento “storico” per la donna, carico di importanti risonanze psicologiche. L’aspetto più importante è l’attesa e la predisposizione all’accoglienza della nuova vita, nonché alla protezione della stessa.
«Con la nuova vita in grembo si crea una vera simbiosi – spiegano gli organizzatori in una nota – che oltre ad interessare il corpo, interessa anche la dimensione emotiva della mamma. Le modificazioni ormonali che subisce la donna provocano uno spostamento del suo baricentro psicologico, come avviene per la pancia, verso il bambino. La donna si identifica con lui ed il suo equilibrio emotivo inevitabilmente cambia».
Ed è per questo che le associazioni organizzatrici intendono «fornire alla donna un supporto psicologico che le chiarisca la reale natura e origine della sua sofferenza».
Gravidanza, rischio di disagio affettivo. Secondo i dati più recenti diffusi dagli organizzatori dell’evento si registra che circa il 10-15% delle donne gravide manifesta il disagio affettivo collegato alla gravidanza.
L’ obiettivo dell’intervento di sostegno alla gravidanza, quindi, è finalizzato principalmente a prevenire una depressione post-partum, oltre che mirato ad agire sulla serenità del nascituro.
L’evento e i relatori. Durante il seminario di studio interverranno relatori di prim’ordine. Aprirà i lavori il Direttore della Struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia di Perugia, dott. Giorgio Epicoco, assieme alla presidente del MpV Perugia, prof. Assuntina Morresi.
Le relazioni saranno affidate alla dott.ssa Giuliana Mieli, psicologa e psicoterapeuta, specializzata nella prevenzione dei disturbi affettivi della gravidanza e del puerperio. Mentre per la formazione affettiva del personale medico e paramedico inteverrà l’ostetrica Luisa Chiodini. Il seminario, che si terrà presso il Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”, dalle ore 14.30 alle ore 17.30, con partecipazione libera, ha registrato già un grande successo per l’interesse e l’attualità del tema.

 

Perugia, “Diventare madri”: un’esperienza psicologica da comprendere (.pdf)