Lucia e Carlo di Erica Vitale

Pochi giorni prima che Carlo raggiungesse il Signore della Vita, una grande amica e collaboratrice è volata in Cielo per preparargli una festosa accoglienza rallegrata da un grande coro di voci bianche, da voci di bimbi con in mano un libretto coloratissimo. Lucia e Carlo hanno lavorato, pregato, pianto e sorriso insieme, in tante occasioni; hanno studiato e riflettuto su molte pagine di libri e di Encicliche; hanno percorso larghi viali e stretti vicoli di esperienze e di avvenimenti; hanno gioito con amici comuni ed hanno ideato, progettato e costruito cose e situazioni di grande positività.  Dalla pena di Carlo e di Lucia non so quante decine di volumi, opuscoli, volantini ed articoli sono usciti. Uno per tutti voglio ricordare “A te mamma nuova”, poi divenuto “La vita umana: prima meraviglia”. Ne sono state stampate migliaia e migliaia di copie, in una ventina di lingue. Hanno raggiunto i cinque continenti, hanno educato generazioni di giovani, hanno incuriosito un numero sterminato di bambini, hanno aiutato moltissimi nonni ed hanno messo in crisi molte e superficiali persone.  Hanno fatto ravvedere qualcuno? Io credo di sì, ma non lo saprò mai.  Ora Lucia e Carlo lo sanno, e sicuramente stanno sorridendo per questa mia curiosa speranza. Ringrazio la Provvidenza che mi ha fatto godere dell’amicizia di Lucia e di Carlo, e chiedo loro di starmi ancora vicini per suggerirmi sempre e comunque pensieri costruttivi per la vita di tutti.

 

Lucia e Carlo (.pdf)