Ciampino, nasce un MpV nonostante la pandemia di Luisa Seminara

Venerdì 9 ottobre u.s. si è finalmente costituito, tramite assemblea online, a causa della situazione emergenziale COVID-19, il Movimento per la Vita di Ciampino.

Il gruppo, anche se di recente istituzione, ha già qualche anno di storia alle spalle. Infatti in una parrocchia del Comune di Ciampino una ragazza di nome Rita, malata di sclerosi multipla, si è impegnata costantemente raccogliendo fondi per il Progetto Gemma e collaborando con il Centro di Aiuto alla Vita di Marino.

Con la sua comparsa un piccolo gruppo di persone ne ha raccolto il testimone, sensibilizzato anche da un evento significativo avvenuto in maniera non intenzionale, ovvero la prima riunione del gruppo nascente si svolgeva proprio mentre il corteo funebre di Rita stava uscendo dalla chiesa. I volontari hanno iniziato, dunque, a promuovere iniziative per difendere il diritto alla vita e la dignità di ogni uomo, e, in caso di bisogno, aiutando mamme incinta in difficoltà. La prima volontaria che, quattro anni fa, ha iniziato ad adoperarsi per questo progetto è stata Isabella, da sempre presente e attiva, con lo sprint e la positività che la caratterizzavano, nonostante i suoi gravi problemi di salute a seguito dei quali è venuta a mancare.

Per questi motivi il gruppo ha deciso di omaggiare queste due care persone, intitolandosi alla “memoria di Rita e Isabella”.

Successivamente si è creato un contatto con la Federazione Regionale, attraverso la partecipazione di nuovi volontari ai corsi organizzati da Federvita Lazio. È così maturata progressivamente l’idea di entrare a far parte della grande famiglia del Movimento per la Vita (MpV).

Durante il percorso per ufficializzare l’Associazione la costante presenza di Marialuisa Di Ubaldo, Presidente della Federazione Regionale, e di Elisabetta Domenicone, scelta dal MpV come “nodo” per le nuove Associazioni nascenti nel Lazio, è stata per il gruppo motivo di orgoglio ed ha garantito il buon esito della costituzione dell’Associazione stessa. Entrambe hanno partecipato all’assemblea costituente e sono tuttora vicine al gruppo guidandolo in caso di necessità: a loro un grande grazie!

Ora non resta che rimboccarsi le maniche e continuare come parte di questa grande famiglia la nostra pacifica battaglia a favore della vita.

Buon lavoro a tutti!

 

Ciampino, nasce un MpV nonostante la pandemia (.pdf)