Desiderio di inventare modalità… Ricordando Paola Chiara Marozzi Bonzi di Soemia Sibillo, Direttrice Cav Mangiagalli

Il 9 agosto di due anni fa mancava improvvisamente la fondatrice e anima del Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli di Milano Paola Chiara Marozzi Bonzi. Paola era una persona straordinaria, di grande generosità, era in grado di vedere con il cuore, qualità ben più rara e ben più grande della vista che purtroppo aveva perso in giovane età, situazioni che spesso l’affliggevano perché avrebbe voluto fare sempre di più, come se quello che faceva non fosse già straordinariamente fuori dal comune. Riusciva a porsi con le mamme che incontrava in un ascolto attivo accompagnato da un sincero spirito di accoglienza.

Non vedeva né il colore della pelle, né alcun aspetto fisico o atteggiamento, per lei tutte le mamme erano speciali, uniche, ognuna con una sua storia, quelle che Paola amava raccontare, nei suoi libri, nella sua seguitissima pagina di facebook. I nomi e i racconti cambiavano, ma il sottile filo che li univa era sempre quello: una mamma, in situazioni disperate, che ha bisogno di essere accolta, ascoltata e aiutata per poter dire il suo sì alla Vita. Questo faceva Paola e questo continuiamo a fare oggi qui al CAV Mangiagalli.

Profetico fu il suo ultimo inconsapevole, o forse no, saluto agli amici di facebook il 29 luglio 2019: L’avventura è stata meravigliosa e non può finire. L’estate ci sta portando lontano, ma solo fisicamente. Sono sicura che, come capita a me, anche per ciascuno di voi, ci sarà un angolo di cuore occupato dal desiderio di inventare modalità che possano continuare a far nascere. La Vita è Amore. Restiamo insieme, continuando a pensare alla nostra missione, costruendo così il Futuro.

Paola pensava al futuro, a cosa ne sarebbe stato del suo CAV Mangiagalli.

Abbiamo raccolto la Sua preziosa eredità e quel desiderio di inventare modalità che possano continuare a far nascere è stato ciò che ho provato nel mio cuore quando si è presentata la pandemia da Covid-19. E così è stato. Ci siamo reinventati, abbiamo realizzato iniziative di raccolta fondi che mai avremmo immaginato, con risultati davvero sorprendenti: panettoni, colombe e primule on line con consegne a casa, Festa della Mamma con chef stellati, Torneo di Golf – 1° Coppa CAV Mangiagalli, lotteria benefica …e tanto altro ancora.

Ma “inventare modalità” significa anche progettare nuovi percorsi di accoglienza, di accompagnamento alla maternità, alla genitorialità. La strada è lunga ma la nostra opera continua, insieme, costruendo così il Futuro. Ogni mamma porta in grembo la Vita, porta in grembo la speranza.

 

Desiderio di inventare modalità… Ricordando Paola Chiara Marozzi Bonzi (.pdf)