Mike Pompeo, l’aborto non è un diritto, porta via una vita di Giovanna Sedda

Il DoS dichiara “Non c’è diritto all’aborto”

 

In occasione del suo intervento al The Family Leader Summit in Iowa, il Segretario di Stato americano, Mike Pompeo, in risposta alla domanda su cosa pensasse dell’aborto ha fatto delle affermazioni precise: “L’aborto, semplicemente, non è un diritto umano. Porta via una vita umana”. Pompeo aveva ribadito più volte la sua posizione prolife e il suo rispetto e impegno per difendere la vita, dal concepimento alla morte naturale. Una posizione su cui Pompeo è sempre rimasto coerente: aveva votato, tra le altre cose, favorevolmente al divieto della copertura sanitaria federale che include l’aborto, firmato il “No Taxpayer Funding for Abortion Act”, per proibire il finanziamento federale per l’aborto, firmato il divieto di finanziamento al Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione americana, co-sponsorizzato il “Title X Abortion Provider Prohibition Act” – che proibisce finanziamenti federali a gruppi  quali Planned Parenthood – e co-sponsorizzato il “Prolife Act” – che proibisce di dare informazioni sull’aborto all’interno dei servizi sanitari scolastici.

Lo scorso anno, Pompeo aveva annunciato la costituzione di una Commissione sui diritti inalienabili per “fornire uno strumento intellettuale di quello che spero sarà uno dei più profondi riesami dei diritti inalienabili nel mondo dalla Dichiarazione universale del 1948 [sui diritti umani alle Nazioni Unite]”. Oggi sottolinea di nuovo la sua posizione prolife, facendo richiamo a due documenti fondamentali della storia americana, la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione.

“I nostri fondatori hanno costruito il nostro paese su un impegno per i diritti essenziali, diritti inalienabili”, ha dichiarato Pompeo nelle sue osservazioni, riportate da The Epoch Times.

“Ciò deriva da questi straordinari documenti, la nostra Dichiarazione di Indipendenza e la nostra Costituzione, e la politica estera della nostra nazione deve essere fondata su queste fondamenta centrali”.

 

Mike Pompeo, l’aborto non è un diritto, porta via una vita (.pdf)