Poesia di Francesco Napolitano

Vorrei gridà ‘sto scempio dell’umanità

è come se anche noi, oggi

stessimo a gridà: “Crocifiggilo!”

lui che nun ha fatto niente

e lui che invece te po’ salvà

Pensa tu, omo,

che oggi gridi “crocifiggilo”

hai corso er rischio

de nun potè gridà

bastava che quarcuno

quanno ancora eri ‘no spillo

avesse messo una icchese

pè scrive: “questo no, buttamolo”.

Quanno du cellule

se baciano

lì c’è l’omo, lì c’è ‘n’anima

c’è puro la coscienza

Punto e basta

Se l’omo la distrugge

semo tutti sporchi assassini

e ognuno allora po’ ammazzà chiunque

anche senza guera

solo perché glie va

Signore mio

c’avemo proprio bisogno

de ‘na gran manutenzione

sinnò oltre a distrugge

er frutto der creato

annientamo puro noi stessi

 

Poesia (.pdf)