Testimonianza per “Si alla vita” di Irene di Elena Pujatti, Mpv Pordenone
Febbraio 12, 2018 Sì alla Vita

Sono mamma di cinque figli, dai 14 anni ai 2 mesi: so quanta fatica comporta accogliere una nuova vita. Un nuovo arrivo, se inaspettato, può metterci in crisi e rivelare le nostre fragilità; ma è anche un momento unico in cui poter capire quali sono i valori che ci guidano, qual è lo scopo della nostra vita, un’occasione per crescere con i nostri figli.

Tra i valori che abbiamo nel cuore c’è la consapevolezza che la vita, dal concepimento alla sua fine naturale, debba essere protetta e amata per quella che è. Per questo, mio marito ed io, anche se non membri del CAV di zona, cerchiamo di dare il nostro contributo attraverso la vendita delle primule la prima Domenica di febbraio di ogni anno; oppure indirizzando, talora, mamme in difficoltà al CAV o semplicemente ricorrendo al CAV per la realizzazione delle bomboniere del Battesimo; infine, pregando Dio.

Qualche anno fa, nell’ambito del Gruppo Sposi parrocchiale, abbiamo anche proposto un progetto Gemma alla nostra Comunità e a quelle limitrofe. Il coinvolgimento di tre Comunità parrocchiali ha consentito di finanziare ben due progetti Gemma. E’ stata una grande gioia sapere che grazie al piccolo contributo di molti due vite nuove sono venute al mondo.

Queste iniziative sono piccole gocce che, prese insieme, fanno un fiume, tuttavia nessuna di esse è così gravosa da pensare che qualcuno di noi non possa contribuire allo scopo di difendere e quindi salvare la vita.

 

”Da circa 10 anni sono nel  Movimento per la Vita: queste parole fanno ancor oggi sussultare il mio cuore. Ho conosciuto gli amici  del Centro Aiuto alla Vita di Pordenone, si è aperto un mondo…Difendere la Vita, lottare per la Vita….Qualche anno fa’ ho cominciato a proporre le primule nella mia parrocchia; poi se ne sono aggiunte altre, e con esse, tanti amici, tra i quali Irene e Marco, già genitori di 4 bimbi, che collaborano con la pastorale familiare, e con loro abbiamo intrapreso l’iniziativa del Progetto Gemma, con la collaborazione di tre parrocchie. E’ nato il primo bimbo. Poi siamo partiti con il secondo ed è nata una bellissima bimba…Adesso continuiamo con le primule, portiamo corredini al Centro Aiuto alla Vita di Pordenone e proseguiamo nella raccolta fondi per il progetto Gemma. Ci organizziamo per incontri come cineforum dove spieghiamo cosa fa’ il Mpv , cos’è un Centro Aiuto alla Vita, cosa vuol dire Progetto Gemma: quest ‘adozione di una mamma a distanza’: un piccolo aiuto mensile affinché QUELLA VITA veda la luce! Si crea un legame per sempre con quella mamma e quel bambino: si può dire che diventiamo ‘gli zii’! E’ un’avventura che continua, non ci si può fermare, perché la Vita va’ avanti, e ogni giorno un bimbo rischia di non venire al mondo: in un angolo nascosto da qualche parte c’è una futura mamma sola , che non  sa con chi parlare, che ha questa vita nel grembo, ma è spaventata, è spinta ad abortire magari perché si trova in difficoltà economiche…ma se vede una locandina con SOSVITA, o una pubblicità del Centro Aiuto alla Vita, o un’amica le consiglia di parlare con uno dei nostri volontari, allora non si sentirà più sola, abbandonata, e le difficoltà un po’ alla volta diventeranno opportunità per una vita migliore, un futuro che non avrebbe mai immaginato….Quale miracolo! Ecco perché continuo a proporre le primule, a parlare del Movimento, del Centro Aiuto alla Vita, di Sos Vita…di questa meravigliosa famiglia! Grazie di esistere!

 

Testimonianza per “Si alla vita” di Irene (.pdf)